Registrati



UGL Federazione delle Autonomie nelle Regioni Valle d'Aosta Piemonte Lombardia Trentino Alto Adige Veneto Friuli Venezia Giulia Liguria Emilia Romagna Toscana Marche Umbria Abruzzo Lazio Molise Campania Puglia Basilicata Calabria Sicilia Sardegna
Newsletter
Banner
Banner
Banner
Warning
  • Direttiva EU e-Privacy

    "Questo sito utilizza cookies per la gestione dell'autenticazione, la navigazione e altre funzioni. Utilizzando il nostro sito, Lei accetta che inseriamo questi tipi di cookies sul proprio dispositivo.

    Visualizza la direttiva e-Privacy

provincia

 

“Province e città metropolitane sono ormai al collasso, in uno stato di vera e propria ingovernabilità”. Lo dichiara il segretario nazionale dell’Ugl Autonomie Locali, Michela Toussan, spiegando che “i tagli rendono davvero impossibile espletare i servizi. Allo stesso tempo, l'elezione di secondo livello sta rivelando tutti i suoi limiti: la composizione degli organi consiliari risulta infatti instabile perché in molte città metropolitane chi governa non ha la maggioranza e ha difficoltà ad approvare provvedimenti fondamentali per una corretta gestione ed erogazione dei servizi”. “Se l’impostazione della Legge Delrio non verrà modificata – conclude -, tornando all’elezione diretta dei rappresentanti, c’è il rischio di compromettere la gestione di importanti aeree come l'edilizia scolastica, la viabilità, la sicurezza stradale e la tutela dell'ambiente. L'importante funzione di prossimità svolta da questi enti è messa a rischio ed è più che mai urgente adeguare le risorse al territorio, eliminando i tagli che alla luce dell'esito del referendum risultano ingiustificabili”.

 

Dipartimento DirittiUfficio Pari OpportunitàUGL DonneEnas Patronato UGLRSU UGL