Registrati



UGL Federazione delle Autonomie nelle Regioni Valle d'Aosta Piemonte Lombardia Trentino Alto Adige Veneto Friuli Venezia Giulia Liguria Emilia Romagna Toscana Marche Umbria Abruzzo Lazio Molise Campania Puglia Basilicata Calabria Sicilia Sardegna
Newsletter
Banner
Banner
Banner
Warning
  • Direttiva EU e-Privacy

    "Questo sito utilizza cookies per la gestione dell'autenticazione, la navigazione e altre funzioni. Utilizzando il nostro sito, Lei accetta che inseriamo questi tipi di cookies sul proprio dispositivo.

    Visualizza la direttiva e-Privacy

Aldo Caruso Segretario Provinciale dell’U.G.L. Autonomie Ibleo, Daniele Gentile e Santo Contino nella loro qualità di R.S.U. UGL Autonomie presso il Comune di Vittoria hanno scritto al Dirigente del Settore Polizia Municipale- Fiere e Mercati, Dott. Cosimo Costa, al Direttore del Mercato Ortofrutticolo di Vittoria, Dott. Walter Cavanna, al Segretario Generale dell’Ente, Dott. Paolo Reitano, al Dirigente dell’Unità di Staff Gabinetto del Sindaco e Comunicazione Istituzionale - Servizio Gestione Amministrativa e Giuridica del Personale - Presidente della Delegazione Trattante, Ing. Salvatore Troìa, ed anche al Sindaco della Città, Avv. Giuseppe Nicosia ed all’Assessore allo Sviluppo Economico, Mercati e Fiere, chiedendo loro il riconoscimento del diritto alla fruizione dei “Buoni Pasto”  per il personale che ricopre le mansioni di custode presso il Mercato Ortofrutticolo di C.da Fanello.

Aldo Caruso: “... nella  Delegazione Trattante del 06 novembre 2006 veniva riconosciuto, in applicazione a quanto previsto dall’art. 13 del C.C.N.L. del 09 maggio 2006 al Personale appartenente al Corpo di Polizia Municipale il diritto alla fruizione del cosiddetto “buono pasto”, purtroppo in quella stessa sede ad un’altra figura professionale di Codesto Ente ovvero quella del “custode” del Mercato Ortofrutticolo di C.da Fanello, non veniva riconosciuto eguale diritto, un vero e proprio discrimine atteso che questi Lavoratori fanno parte del medesimo Settore, sono sottoposti alle direttive della stessa Dirigenza e svolgono un lavoro articolato su più turni (alcuni dei quali decisamente all’interno delle fasce orarie che danno diritto alla fruizione del buono pasto) peraltro particolarmente disagiato a causa dei particolarissimi orari di apertura e chiusura del Mercato Ortofrutticolo ...”.

Santo Contino: “...questi Lavoratori, alcuni dei quali nostri iscritti, ci hanno rappresentato il particolare stato di disagio con cui gli stessi vivono quella che, a tutti gli effetti, pare come una ingiustificata forma di discriminazione rispetto a tutti gli altri Lavoratori della Municipalità ipparina, chiedendoci di essere i portavoce della loro giusta istanza di ottenimento della già troppo a lungo negata eguaglianza rispetto al trattamento salariale degli altri dipendenti del Comune di Vittoria presso l’Amministrazione ed i vertici Burocratici di  - Palazzo Iacono – così come in qualunque altra sede istituzionale che possa, a qualsiasi titolo, essere cointeressata alla loro lotta per il riconoscimento del diritto sino ad oggi negato ...”.

Daniele Gentile: “... convinti della bontà della richiesta avanzata dai Lavoratori in questione, certi che la stessa rientri a pieno titolo in quella fascia di diritti riconosciuti dalla normativa e dai Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro, ritenendo che l’esiguo numero dei soggetti interessati non possa comportare per il Comune di Vittoria un aggravio considerevole della spesa per il personale abbiamo chiesto la predisposizione urgente degli atti necessari affinché al personale che ricopre l’incarico di custode al Mercato Ortofrutticolo venisse riconosciuto il diritto di fruizione del “buono pasto”  rendendoci sin da subito disponibili ad ogni incontro che possa contribuire ad una positiva e celere soluzione del problema ...”.

 

Dipartimento DirittiUfficio Pari OpportunitàUGL DonneEnas Patronato UGLRSU UGL