Registrati



UGL Federazione delle Autonomie nelle Regioni Valle d'Aosta Piemonte Lombardia Trentino Alto Adige Veneto Friuli Venezia Giulia Liguria Emilia Romagna Toscana Marche Umbria Abruzzo Lazio Molise Campania Puglia Basilicata Calabria Sicilia Sardegna
Newsletter
Banner
Banner
Banner
Warning
  • Direttiva EU e-Privacy

    "Questo sito utilizza cookies per la gestione dell'autenticazione, la navigazione e altre funzioni. Utilizzando il nostro sito, Lei accetta che inseriamo questi tipi di cookies sul proprio dispositivo.

    Visualizza la direttiva e-Privacy

QUESTA SEGRETERIA NAZIONALE STA PROCEDENDO ALLA RACCOLTA DELLE ADESIONI RELATIVE AI RICORSI SULLA TRATTENUTA DEL 2,5% SULL’ INDENNITA’ DI BUONA USCITA (TFR).

A TAL PROPOSITO SI CHIEDE AGLI ISCRITTI A QUESTA ORGANIZZAZIONE SINDACALE, INTERESSATI, A VOLER INVIARE UNA MAIL INDICANDO COGNOME, NOME, E RECAPITO TELEFONICO ALLA SEGUENTE CASELLA DI POSTA ELETTRONICA:

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

SI PROCEDERA’ CON IMMEDIATEZZA ONDE INTERROMPERE I TERMINI DI PRESCRIZIONE CON DELLE FORMALI DIFFIDE E MESSE IN MORA DEGLI ENTI INTERESSATI A TAL PROPOSITO GLI ISCRITTI CHE AVRANNO COMUNICATO LA LORO VOLONTA’ A PROCEDERE SARANNO RICONTATATI DEL NOSTRO LEGALE NAZIONALE PER ESSERE INFORMATI SULLE PROCEDURE E SUI DOCUMENTI NECESSARI.

LE SPESE LEGALI SARANNO COME DA CONVENZIONE STIPULATA CON GLI AVVOCATI CONVENZIONATI.

Il Segretario Generale UGL FNA Marco Marini

Scarica il comunicato ufficiale

 

A seguito della modifica unilaterale del Contratto Collettivo Decentrato Integrativo imposta dal Comune di Roma ai circa 24.000 dipendenti capitolini, la UGL Federazione Nazionale delle Autonomie, ritenendo questi interventi lineari mera "operazione di Cassa", che non incide assolutamente sugli sprechi e gli sperperi che gravano sulla Pubblica Amministrazione

PROCLAMA LO STATO DI AGITAZIONE PER I DIPENDENTI DEL COMUNE DI ROMA, RISERVANDOSI SUCCESSIVE AZIONI DI LOTTA

Scarica il comunicato ufficiale

 

Dal giornale on line "VittoriaWeb.com":

Aldo Caruso esprime solidarietà agli agenti aggrediti e scrive al Prefetto, al Questore, al sindaco della città di Vittoria ed al comandante della polizia municipale ipparina chiedendo un rapido accertamento dei fatti, una pronta individuazione dei colpevoli e l'applicazione di tutte le misure utili a punire severamente gli aggressori a tutela e difesa di una categoria di lavoratori sempre in prima linea

details-images

SICILIA - VITTORIA, Scoglitti (RG) - Il Segretario Provinciale dell'U.G.L. Autonomie di Ragusa dichiara: "... nell'esprimere la più totale solidarietà agli amici e colleghi, duramente fatti oggetto della vile aggressione e, con loro, a tutto il personale del Comando di Polizia Municipale di Vittoria, questa Organizzazione Sindacale condanna, senza "se" e senza "ma", il grave episodio, ancora più inquietante perché avvenuto in ore diurne ed in una area estremamente trafficata e densamente popolata sotto gli occhi di turisti e residenti.
Ed ancora "ai colleghi va anche la piena solidarietà e l'assoluta vicinanza del Segretario dell'U.T.L. ragusana Eugenio Palermo, e del Dirigente Nazionale del Coordinamento delle Polizie Locali per l'U.G.L. Federazione Nazionale Autonome, Enrico Aragona".
La nota così continua: "un fatto, quello accaduto,  che ripropone con improcrastinabile urgenza il problema della sicurezza degli Agenti di Polizia Municipale operanti nel territorio ipparino e che non può e non deve concludersi senza che i responsabili siano stati celermente individuati ed esemplarmente puniti in nome di quella giustizia che, troppo spesso, è negata a chi opera con onestà e correttezza". E' arrabbiato Aldo Caruso e chiede all’Amministrazione Comunale di attivarsi a maggior tutela dei propri dipendenti con tutti i mezzi e tutti i modi consentiti dalla legge.

 

E' stato indetto uno stato di agitazione UGL (con sindacato sulpl) della polizia municipale nel Comune di Piacenza.

Seguite su youtube dal link riportato qui sotto il servizio e le interviste della tv locale "Telecolor" che illustra i motivi dello stato di agitazione, con la lettura del nostro comunicato.

Guarda il servizio della tv locale Telecolor

 

Palermo - Precariato

Palermo 1 Luglio 2014 - “Siamo assolutamente concordi all’iniziativa parlamentare del vice presidente dell’Ars Antonio Venturino che in materia di precariato nelle pubbliche amministrazioni ha stilato due disegni di legge volti alla stabilizzazione ad invarianza di spesa pubblica dei cosiddetti precari siciliani”.

A dichiararlo sono i rappresentanti della sigla sindacale UGL Unione Generale del Lavoro FNA Federazione Nazionale delle Autonomie Locali che hanno incontrato stamattina il vice presidente dell’Ars Antonio Venturino (P.S.I.).

Leggi tutto...

 

Dipartimento DirittiUfficio Pari OpportunitàUGL DonneEnas Patronato UGLRSU UGL